C. (deliberazione ateniese di Callia, svolto tra Focea ed Mitilene, ordinamento giudiziario monetaria di Olbia)

C. (deliberazione ateniese di Callia, svolto tra Focea ed Mitilene, ordinamento giudiziario monetaria di Olbia)

Nicom. Dalla avantagea http://www.datingranking.net/it/only-lads-review mezzo del V sec. C., dapprima in Sicilia addirittura in Magna Grecia ulteriormente in corrente progressione durante incluso il societa greco, sinon diffuse la monetazione divisionaria sopra pezzo d’artiglieria. Verso la ambiente del metallo impiegato, la centesimo di campana prima adatta verso esprimere valori ridotti, ampliando in tal modo le funzioni gia rivestite dai nominali frazionari minori mediante argento; eppure il guizzo qualitativo ideato dall’introduzione della soldo enea e addirittura con l’aggiunta di singolare perche essa ? circolando per viavai legittimo, dietro una stima nominale piu elevata di quella intrinseca ? appare di fronte correlata ad una pensiero del valore scialbo, che tipo di passato indizio del tematica di denaro fiduciaria che giungera a maturazione isolato dopo, mediante occasione imperiale romana. La quattrino per bronzo, in quel momento, abstint di valore competente e per gruppo la “soldo alloggiamento”, l’espressione piu compiuta dell’estensione della messa della centesimo che tipo di congegno ideale di qualunque lineamenti dello contraccambio, ancora ai livelli oltre a bassi, fra le module categorie dei popolazione.

Fatto Civilizzazione Abilita Ambiente, II, 1, Torino 1996, pp

Non indiscriminatamente risalgono al IV tempo ritardato le accessit testimonianze letterarie dalle quali sinon ricavano riflessioni addirittura speculazioni sulla funzione della soldo ad esempio apparecchio adatto per dare con l’aggiunta di facili gli scambi (Xen. Il collegamento con quattrino addirittura baratto comune fini col mutare tanto abbastanza pregnante da far manifestare la distilla stessa “invenzione” all’incremento di energia commerciali (Ephor. Quantunque riguarda il registro come la centesimo assunse nella palla dei traffici commerciali “internazionali”, resta una origine documentaria di antecedente intenzione lo indagine della trasferimento monetaria, anche se i forti dubbi ancora le riserve espresse di massimo da con l’aggiunta di studiosi sui limiti di un’analisi fondata isolato sull’evidenza dei ripostigli monetali (Lombardo 1979; Howgego 1990). Da esso si evince la generale usanza a le citta greche, per opportunita arcaica addirittura classica, verso non esportare lira ancora verso accertare aree di circolazione locale chiusa (Kraay 1964).

Significativa per progetto e la familiarita dell’istituzione di un privativa monetario all’interno della polis (ovvero accordo tra con l’aggiunta di poleis), commento da documenti epigrafici databili fra V e IV sec. Il monopolio della coniazione che razza di una polis aveva interiormente della propria chora, absolu facilitando forme di autenticazione amministrativo e conveniente statale per sostanza monetaria (consentendo, ad es. Salvo che situazioni particolari che tipo di laquelle di Atene, di Egina, di Corinto, di Cizico, le cui monetazioni ben conosciute ancora apprezzate venivano solitamente accettate per il contraccambio, nel rudere dei casi, nell’eventualita che sinon intendeva profittare la centesimo che razza di merce di contraccambio sopra commerci interstatali, dato che essa non aveva sforzo legittimo al superficialmente dell’area di eruzione, periodo dovuto invocare ai cambiavalute (i trapezites ben noti dai testi), i quali apponevano tassi di contraccambio che rendevano in genere poco conveniente l’uso del appena monetario.

Tuttavia il ratto evolversi delle praticita della quattrino ad esempio macchina dello avvicendamento prima l’elemento motore di una progressiva chiarificazione dei sistemi monetari, ad esempio trovera terreno propizio mediante l’affermarsi, dall’eta ellenistica, degli Stati “imperialisti”.

Fatto ancora metodica, Milano 1967, pp

C.M. Kraay, Hoards, Small Change and the Origin of Coins, durante JHS, 84 (1964), pp. 76-91; L. Breglia, La circolazione monetaria greca nel suo binario aspetto inalterato anche vivace: fonti ed sistema, sopra Collezionismo di monete antica. 185-220; M. Lombardo, Elementi per una controversia sulle origini ed funzioni della centesimo coniata, con AnnIstItNum, 27 (1979), pp. 75-121; D. Musti, L’economia sopra Grecia, Roma – Bari 1981, pp. 95-123; N.F. Parise, Contemporaneamente ponderali orientali con Ponente. Osservazioni anche postille da ogni parte alle “Antiche rotte del Mediterraneo”, mediante Il compravendita greco nel Tirreno per eta arcaica. Atti del Riunione in memoria di Mario Napoli, Salerno 1981, pp. 97-110; Id., Moneta “calcidese” e moneta “fenicia”. Un apparente di cambio accasciato, in RItNum, 90 (1988), pp. 15-18; C.J. Howgego, Why Did Ancient States Strike Coins?, durante NumChron, 150 (1990), pp. 1-25; C. Ampolo, Tra emporia addirittura emporia: note sul compravendita ellenico con eta arcaica e classica, per B. d’Agostino – D. Ridgway (edd.), Apoikia. Scritti con considerazione di Giorgio Buchner, Napoli 1994, pp. 29-36; N.F. Parise, Le accessit monete. Concetto di nuovo eucaristia, sopra S. Settis (ed.), I Greci. 715-34 (per bibl. prec.); Id., Metrologia numismatica massaliota, per L. Breglia Pulci Doria (anche.), L’incidenza dell’antico. Studi mediante ingegno di Ettore Lepore, 2, Napoli 1996, pp. 313-18; M. Lombardo, Circolazione monetaria ed energia commerciali frammezzo a VI e IV mondo, con S. Settis (addirittura.), I Greci. Fatto Tradizione Attitudine Ambiente, II, 2, Torino 1997, pp. 681-706.

Leave a Reply